Informazioni sulle piscine e su come manterere il vostro giardino

Si allarga la coltivazione giapponese di fiori

Secondo le comunicazioni del Ministero giapponese delle Finanze, negli ultimi anni l’importazione di fiori recisi dal Giappone è in continuo aumento.

Specialmente nel 2004 si è verificata una forte crescita: il 19% rispetto all’anno 2003. Tra il 2000 ed il 2006 l’importazione è aumentata da 20.000 tonnellate fino a 34.000 tonnellate. E’ aumentata soprattutto l’importazione dalla Cina, Malaysia, Taiwan e Corea del Sud.
Grazie all’aumento dell’importazione, il consumatore giapponese ha più scelte, specialmente per quanto riguarda i prodotti che prima non conosceva.

Questa tendenza all’aumento delle varietà va a contrapporsi al fatto che i coltivatori giapponesi di fiori non sono noti per la loro attitudine innovativa nei confronti di nuovi prodotti.

Anche il modo di fare acquisti del consumatore giapponese è cambiato. Fino a poco tempo fa i fiori venivano acquistati soprattutto per l’uso cerimoniale, ora vengono utilizzati anche come regalo, soprattutto in bouquet.

Anche Colombia, Ecuador, Kenya ed Etiopia esportano sul mercato giapponese, nonostante il fatto che sia ancora difficile importare fiori e piante in Giappone. Soprattutto le norme fitosanitarie rendono la situazione complicata per gli importatori.

Sono anni che alcuni paesi europei insistono affinchè il governo giapponese possa liberalizzare la normativa. Questa tendenza ha creato le condizioni per un più ampio assortimento in Giappone con soddisfazione delle aziende selezionatrici europee.


Data pubblicazione: 28 gennaio 2008
 
STRUMENTI
  Stampa l'articolo
Invia ad un amico  Invia per email

NAVIGAZIONE
Home
   Giardino
     Notizie