Informazioni sulle piscine e su come manterere il vostro giardino

Piantare un rosaio

Piantare un rosaio
Clicca per ingrandire

La posizione in cui mettere a dimora un rosaio dovrebbe essere ben arieggiata ma riparata, visto che i rosai sono molto sensibili ai raggi solari ed al vento.

Il terreno ideale per piantare un rosaio dovrebbe essere leggermente argilloso, o con una parte di terra di marna. Nel caso la terra nel posto scelto per la messa a dimora del rosaio fosse troppo sabbiosa è possibile comunque correggerla arricchendola con concime, mentre se è presente terra di torba e l'acidità è troppo alta è possibile aggiungere un po' di calce.

Anche se avete scelto di piantare il vostro rosaio vicino ad un muretto o una parete, mantenete sempre una distanza dal muro di almeno 30 cm. Mettete per una notte l'apparato radicale del rosaio in un secchio pieno d'acqua, così da far assorbire bene l'acqua alle radici, rimuovendo quelle danneggiate ed i rami in eccesso o che si incrociano.

Scavate una bella buca, molto ampia e profonda dissodando bene il terreno. Metti il rosaio nella buca, e copri le radici con un mix di terra, compost, stallatico o fertilizzante specifico per rosai. Il terreno va pressato bene sulle radici, così da assicurarsi che tutte le radici siano bene a contatto con la terra.

E' importante che il punto d'innesto del rosaio (quel "nodo" più gonfio da dove spuntano i rami) rimanga a circa 5 cm sopra il livello del terreno.

A questo punto si può procedere ad una abbondante annaffiatura e possibilmente ad una pacciamatura con cortecce di pino o simili, che manterrà il terreno umido e proteggerà le radici.


Data pubblicazione: 21 febbraio 2008
 
STRUMENTI
  Stampa l'articolo
Invia ad un amico  Invia per email

NAVIGAZIONE
Home
   Giardino
     Le rose